L’Italia del Covid

Arrivò la notizia di due cittadini cinesi positivi, alloggiati all’hotel Palatino di Roma. Qualche giorno dopo, si sparse la voce che Codogno sarebbe diventata la prima zona rossa d’Italia. Iniziava così il più grande stravolgimento del Terzo Millennio

https://www.youtube.com/embed/wjMMEZj7YGg
Hotel Palatino di Roma, i primi due positivi d'Italia
https://www.youtube.com/embed/_fUC8U1fhTA
Dentro Codogno, la prima zona rossa d'Italia
https://www.youtube.com/embed/iQmHle4B69k
I morti nella bergamasca non si contano più
https://www.youtube.com/embed/I74HpVuizGM
Il virus e la rabbia
https://www.youtube.com/embed/eE2hxqGjWVw
Il banco dei pegni di Torino
https://www.youtube.com/embed/KG3no2rRkcY
La cricca delle mascherine
https://www.youtube.com/embed/i51lOkB5Ooc
I conti non tornano
https://www.youtube.com/embed/T8-EKHoiKnE
L'Italia non ha un piano pandemico
https://www.youtube.com/embed/cCVJPizzCXg
Le parole di Ranieri Guerra
https://www.youtube.com/embed/i9HUUwI5hAY
Chi sono i no green pass
https://www.youtube.com/embed/rJD9Ad4bQww
Il dramma delle terapie intensive
https://www.youtube.com/embed/ff937FwZ4hc
La fabbrica dei tamponi
https://www.youtube.com/embed/opGpdyZjuZM
Le scuole no vax dell'Alto Adige
https://www.youtube.com/embed/ZBvToHj8OVA
Le misteriose aziende dietro all'affaire mascherine

Hotel Palatino di Roma, i primi due positivi d'Italia

Il 31 gennaio 2020, un'agenzia riporta che la coppia di cinesi prelevati in ambulanza due giorni prima all'hotel Palatino sono positivi al Corona virus. L'albergo rimane aperto e le centinaia di turisti stranieri continuano ad occupare le loro stanze 

Dentro Codogno, la prima zona rossa d'Italia

E' stata la prima città italiana a sperimentare la quarantena cittadina. Le strade deserte, la paura del contagio e del contatto fisico, l'ansia per un male invisibile di cui non si sa nulla

I morti nella bergamasca non si contano più

Mentre l'Italia intera in lockdown, le bare si accumulano nei forni crematori della Lombardia. Famiglie decimate non solo dal virus ma anche dall'impreparazione di un sistema sanitario incapace di reggere l'urto pandemico

Il virus e la rabbia

Le conseguenze economiche del lockdown nazionale si affiancano a quelle sanitarie. Intere aree del Paese sprofondano nella discoccupazione e la rabbia prende le forme più diverse

Il banco dei pegni di Torino

Le attività economiche falliscono, la disoccupazione si allarga, i mezzi per il sostentamento si assottigliano. In molti decidono di impegnare gli ultimi averi, per pochi spiccioli e con tassi d'interesse folli

La cricca delle mascherine

Si diffondono le operazioni della Gdf sugli affari milionari del Covid: dai respiratori ai camici fino alla miniera d'oro della seconda fase della pandemia, le ormai essenziali mascherine

I conti non tornano

Sotto alla lente d'ingrandimento finisce anche la struttura commissariale guidata da Arcuri. In particolare, per le siringhe destinate alla vaccinazione sarebbero stati spesi inutilmente milioni di euro 

L'Italia non ha un piano pandemico

Dopo lo shock iniziale, si cercano le responsabilità di una strage tutt'ora in corso. A iniziare da chi avrebbe dovuto predisporre e aggiornare il piano nazionale contro una possibile pandemia

Le parole di Ranieri Guerra

Il vertice dell'Oms Italia, Ranieri Guerra, è sempre più in difficoltà. Dall'inchiesta della procura di Bergamo sulla mancata attivazione della zona rossa ad Alzano e Nembro, emergono gli audio che incastrano lui e i più alti esponenti dell'Organizzazione mondiale

Chi sono i no green pass

Durante il lockdown fioriscono i movimenti contro le disposizioni sanitarie e i negazionisti del Covid, poi confluiti nelle più ampie piazze contro il vaccino e il green pass. Ed è lì che si muovono millantatori e guaritori improvvisati

Il dramma delle terapie intensive

Dopo un anno e mezzo dallo scoppio della pandemia, le terapie intensive italiane tornano a riempirsi. Al Cattinara di Trieste incontro uno dei portuali scesi in piazza contro il Green pass: è vivo per un miracolo

La fabbrica dei tamponi

Costi gonfiati dell'800 percento, farmacie pronte a speculazioni mai viste, dubbi persino sulla reale efficacia dei dispositivi nella diagnosi delle nuove forme di virus. Sui tamponi antigenici e molecolari l'Italia inizia davvero a interrogarsi

Le scuole no vax dell'Alto Adige

In Alto Adige si diffondono le scuole parentali, luoghi prediletti dai genitori contrari alle mascherine e ai vaccini mandano per l'educazione dei propri figli. Siamo stati in due di queste, tra i boschi sopra Bressanone

Le misteriose aziende dietro all'affaire mascherine

Scavando nella vicenda che ha riguardato anche l'ex giornsalista Rai Mario Benotti, emergono aziende implicate nel settore della Difesa destinate improvvisamente al reperimento di miliardi di mascherine in Cina 

Per la gallery completa dei servizi > clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: