Categoria Non è l’arena 2019 2020

magia e estorsione

Attraverso i social, mirando ai più deboli, scambiando le vittime con altri sodali criminali. Il mondo della magia e delle “fatture” alimenta un mercato milionario che si estende dal Nord al Sud della penisola. Migliaia di millantatori pronti a promettere lavoro ai disoccupati, felicità ai disperati e amore a chi è rimasto solo in cambio […]

Continua a leggere

le divise dorate della regione sicilia

Uniformi made in Italy, bottoni dorati, servizio sartoriale. I dipendenti della Regione Sicilia godono di un’attenzione che non ha pari nemmeno presso le forze dell’ordine. Un servizio che, a conti fatti, potrebbe essere garantito anche risparmiando centinaia di migliaia di euro alle casse di una regione economicamente già provata. Siamo entrati nella ditta napoletana che […]

Continua a leggere

I parcheggiatori scatenati al san paolo di napoli

Fino a dieci euro per un parcheggio abusivo. Le partite allo stadio San Paolo di Napoli rappresentano un vero e proprio boom settimanale per i parcheggiatori abusivi di Napoli. Chi detiene il controllo delle aree di fronte e alle spalle dello stadio può contare su una fonte di guadagno che vale decine di migliaia di […]

Continua a leggere

…e per poco non mi ivestì

Alcune stime parlano di un giro di affari da 10 milioni di euro l’anno. A Napoli il parcheggio abusivo è una vera e propria industria. Attrae inevitabilmente interessi malavitosi ma rimane per lo più impunito. E, a volte, l’incontro con queste persone diventa violento

Continua a leggere

Il parcheggiatore abusivo del Teatro delle Palme a Napoli

Tra i tanti, storici parcheggiatori abusivi di Napoli c’è anche lui, un ex carcerato. Decine di diffide all’attivo, una clientela affezionata a cui offre anche un comodo servizio di parcheggio su misura. Tutto questo di fronte al Teatro delle Palme di Napoli, in pieno centro, a pochi metri da un parcheggio pubblico

Continua a leggere

I parcheggiatori abusivi di Napoli

C’è quello che di fronte al Tribunale fa girare un unico grattino per la sosta tra diversi automobilisti. C’è poi il signore non più giovane che segna le macchine che gli hanno pagato il parcheggio abusivo e quelle che ancora devono saldare. C’è infine un ragazzo di fronte alla questura che dice di parcheggiare personalmente […]

Continua a leggere