Archivi

Lo scandalo dei tamponi nella bergamasca

Perché nella bergamasca, la provincia più colpita d’Europa, non si sono eseguiti tamponi a tappeto sulla popolazione? Perché le Ats lombarde non hanno permesso ai propri cittadini di sapere subito chi fosse positivo e chi no? Ci sono tante domande su quanto accaduto in provincia di Bergamo durante la pandemia di Covid19. E, per ora, […]

Continua a leggere

Venezia muore senza turismo

Dai gondolieri sul Canal Grande ai ristoratori che hanno sfamato Segretari di Stato e star della musica fino ai vetrai più antichi di Murano. Nessun settore di Venezia è al riparo dal crollo del turismo, la monocoltura economica senza la quale questa città non è più in grado di (r)esistere. Un paese di 35mila abitanti […]

Continua a leggere

Corona virus, viaggio nelle fabbriche del Nord che vogliono riaprire

Nella bergamasca e in provincia di Milano sono tante le fabbriche che puntano a riaprire i battenti il prima possibile. La Coel srl e la Coral engineering sono tra queste. Per gli operai la questione è semplice: prima la salute e poi il lavoro, senza dispositivi e misure di sicurezza non si può tornare

Continua a leggere

Codogno, il giorno 0 del contagio

Mentre lavoravo a Roma sui Casamonica giunse la notizia del primo focolaio italiano di Corona virus. Assieme al videomaker Marco Miluzzi ci precipitammo a Codogno, in quella che sarebbe diventata la zona simbolo del contagio. Ancora non si sapeva della diffusione del Covid negli ospedali della bergamasca, ancora non si immaginava la portata di quel […]

Continua a leggere

Il covid nei call center

“La scelta è tra andare a lavoro e rischiare il virus o rimanere a casa e rischiare di non mangiare”. Mentre giravo questo servizio mi sono reso conto che una parte d’Italia si è improvvisamente immedesimata negli operai di Taranto, in quello stallo cinico e infame tra il diritto al lavoro e quello alla salute. […]

Continua a leggere

All’hotel Palatino di Roma: “Non c’è nessun contagio”

Duecento ospiti, dipendenti al lavoro, rassicurazioni dalla Asl di Roma su un’epidemia che si credeva inesistente. Rivedere queste immagini oggi fa capire quanto fossimo impreparati all’emergenza, ancora convinti che la pandemia che non ci avrebbe sfiorato

Continua a leggere

Coronavirus, a Roma arriva la paura del contagio

Il 30 gennaio scorso la capitale si sveglia con i primi due casi accertati di Corona virus. E’ il preambolo di tutto quello che succederà in Italia nei mesi a venire. Sui negozi del centro vengono appesi i primi cartelli che vietano l’ingresso a persone di nazionalità cinese. Inizia la corsa alle mascherine e ai […]

Continua a leggere