Archivi

Al Banco dei pegni di Torino “Devo vendere i miei ricordi”

Il primo ad arrivare conquista l’ingresso di via Botero alle 4 di mattina. Alle 9, orario di apertura del Banco dei pegni di Torino, vedo il numero 92 pendere dalle dita di un’anziana signora. Queste facce, queste persone, sono qui per le stesse ragioni: rinnovare una polizza scaduta sull’oro depositato, i cui interessi arrivano fino […]

Continua a leggere

Corona virus, viaggio nelle fabbriche del Nord che vogliono riaprire

Nella bergamasca e in provincia di Milano sono tante le fabbriche che puntano a riaprire i battenti il prima possibile. La Coel srl e la Coral engineering sono tra queste. Per gli operai la questione è semplice: prima la salute e poi il lavoro, senza dispositivi e misure di sicurezza non si può tornare

Continua a leggere

Genova, in elicottero sopra alla città ferita

Delle due valli che compongono Genova, una è come se non esistesse più. L’arteria che collegava il porto della città alla rete autostradale europea è interrotta. Gli sfollati rientrano uno alla volta nelle loro case, inseguiti dall’incubo del crollo

Continua a leggere

“Il ponte di Genova è crollato”

Al nostro arrivo, la sera del 14 agosto, questo era quanto rimaneva del viadotto della A10 che sovrastava la ferrovia e il torrente Polcevera a Genova. Dal silenzio spettrale dei soccorsi emergevano solo il latrato delle unità cinofile e il martellio delle ruspe. Lì in mezzo, tra i sassi del torrente Polcevera e le carcasse […]

Continua a leggere

Pozzallo, l’odissea dei 450 migranti prima dello sbarco

Davanti alle coste di Pozzallo, a sole 2 miglia dall’hotspot di terra, 450 persone attendono che le trattative in Europa ne decidano il destino. Un braccio di ferro, quello tra il nuovo governo e Bruxelles, che si consuma di fronte ai bagnanti in spiaggia

Continua a leggere

Il Caso Manuel Bortuzzo – La compagnia di Acilia

Acilia, nella periferia meridionale di Roma, è una città che offre ben poco a chi ci cresce, nulla o quasi a chi ci vuole investire o lavorare. Le piazze di spaccio sono alla luce del sole e nelle case popolari si sommano degrado a solidarietà. E’ questo il luogo di nascita di Lorenzo e Daniel, […]

Continua a leggere

Mondragone, la città record del reddito di cittadinanza

30mila abitanti, 10mila disoccupati. Quando chiesi ad un ragazzo di Mondragone se stava lavorando in nero, gli amici attorno mi risposero: ” lui è nato nero”. Ci sono realtà italiane in cui l’idea stessa del lavoro regolare rimane una chimera, un lusso per pochi privilegiati, un diritto che non si assegna a molti. Ed ecco […]

Continua a leggere

Pozzuoli, il rione dei Marocchini

Non ci sono solo il rione dei Marocchini a Pozzuoli o lo Zen di Palermo. In tutta Italia il nodo del lavoro nero è arrivato al grande pettine del Corona virus. Famiglie e piccole imprese abituate a campare senza un contratto ora si ritrovano al palo. Al di là del gesto e delle parole pronunciate […]

Continua a leggere

Il covid nei call center

“La scelta è tra andare a lavoro e rischiare il virus o rimanere a casa e rischiare di non mangiare”. Mentre giravo questo servizio mi sono reso conto che una parte d’Italia si è improvvisamente immedesimata negli operai di Taranto, in quello stallo cinico e infame tra il diritto al lavoro e quello alla salute. […]

Continua a leggere

Nelle ville dei Casamonica

Demolizioni mai effettuate, dissequestri mai resi effettivi, abusivismi eclatanti. Per capire l’ascesa del clan Casamonica nell’assuefazione della capitale si parte da qui, dalle ville simbolo di un potere visibile, violento, arrogante. In un momento cruciale per il futuro di Roma e dei suoi assetti criminali

Continua a leggere